Alla festa di CGIL Basilicata i WBO di Italcables e Birrificio Messina - Legacoop Produzione Servizi
76276
post-template-default,single,single-post,postid-76276,single-format-standard,qode-news-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

Alla festa di CGIL Basilicata i WBO di Italcables e Birrificio Messina

Potenza, 9 settembre 2019 – Nell’ambito della festa della CGIL Basilica dal titolo Un mondo nuovo” (6-7-8/09/2019), ampio spazio è stato dedicato, in occasione della giornata conclusiva tenutasi domenica 8 settembre a Potenza, al tema dei workers buyout con la sessione “Il lavoro possibile: storie di cooperazione per uscire dalla crisi“.

Sul palco le testimonianze di Wbo Italcables di Caivano e di Birrificio Messina, due importanti siti industriali, esempi di workers buyout cooperativi finanziati da Coopfond e CFI. Sono intervenuti Camillo De Berardinis, Amministratore Delegato CFI, Matteo Potenzieri, Presidente Wbo Italcables, e Domenico Sorrenti, Presidente Birrificio Messina.

Le due esperienze hanno evidenziato come attraverso la procedura dei workers buyout i dipendenti siano riusciti a salvare, insieme all’impresa, 66 posti di lavoro (51 in Wbo Italcables e 15 in Birrificio Messina) con successivo incremento occupazionale (un’assunzione in Wbo Italcables e 4 presso il Birrificio Messina).

Presenti il Presidente di Legacoop Basilicata Innocenzo Guidotti e il Coordinatore del Mezzogiorno di Legacoop Produzione e Servizi Paolo Laguardia.

Al termine del dibattito, la sessione conclusiva con l’intervento del Segretario generale della CGIL Maurizio Landini.