AUTOTRASPORTO - Tracciabilità pagamenti in acquisti di carburante, per l’Agenzia delle Entrate è legittima la compensazione tra cooperative/consorzi e soci - Legacoop Produzione Servizi
75922
post-template-default,single,single-post,postid-75922,single-format-standard,qode-news-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

AUTOTRASPORTO – Tracciabilità pagamenti in acquisti di carburante, per l’Agenzia delle Entrate è legittima la compensazione tra cooperative/consorzi e soci

Roma, 5 luglio 2019 – “Siamo soddisfatti per l’interpretazione data dall’Agenzia delle Entrate che ha riconosciuto la compensazione interna tra cooperative/consorzi e soci nel settore dell’autotrasporto per gli acquisti di carburante come modalità legittima che garantisce l’effettività dell’acquisto e la tracciabilità del pagamento, risolvendo le criticità di natura operativa e gestionale emerse”. Con queste parole Legacoop Produzione e Servizi commenta il risultato raggiunto dopo una lunga serie di incontri con l’Agenzia delle Entrate – Sede Centrale.

La legge di bilancio 2018, introducendo l’obbligo di tracciabilità dei pagamenti per gli acquisti di carburanti e lubrificanti per autotrazione, ha anche definito le modalità di pagamento, non includendo però tra queste la compensazione.

Tale esclusione ha generato non poche criticità in situazioni in cui si è in presenza di un rapporto debito/credito tra consorzi/cooperative e soci; il consorzio/cooperativa emette fattura nei confronti dei soci per acquisti di carburante effettuati in un determinato periodo di tempo e, al pari, le imprese socie emettono fattura verso il proprio consorzio/cooperativa per i servizi di trasporto effettuati durante lo stesso periodo.

“L’interpretazione dell’Agenzia delle Entrate, confermando la validità della procedura della compensazione, ormai consolidata ed utilizzata dalle imprese, – aggiunge Legacoop Produzione e Servizi – evita un incremento degli oneri amministrativi ad una numerosa platea di imprese che operano nel settore – stimata in circa 6.000 soggetti -, senza che sia pregiudicata l’attività di contrasto all’evasione fiscale”.

La risposta dell’Agenzia delle Entrate giunge a seguito di numerosi incontri messi in atto da Legacoop Produzione e Servizi, con la fattiva collaborazione dell’Ufficio Fiscale di Legacoop, al fine di eliminare ogni dubbio e incertezzasulle procedure poste in essere nell’ambito di consorzi/cooperative costituite fra imprese di autotrasporto.