CMB, inaugurata la Linea 2 della Tramvia di Firenze alla presenza del Presidente della Repubblica - Legacoop Produzione Servizi
74014
post-template-default,single,single-post,postid-74014,single-format-standard,qode-news-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

CMB, inaugurata la Linea 2 della Tramvia di Firenze alla presenza del Presidente della Repubblica

Firenze, 12 febbraio 2019 – La Linea 2 della Tramvia di Firenze, portata a termine in volata da CMB tramite la società consortile Trafiter, è stata inaugurata ieri 11 febbraio alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Presenti all’inaugurazione, insieme al Presidente di CMB Carlo Zini, il Commissario europeo Corinna Crețu, il Ministro dei Trasporti Danilo Toninelli, l’Assessore regionale alle Infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, il Sindaco di Firenze Dario Nardella e gli altri sindaci dei Comuni interessati dall’infrastruttura.

Durante la cerimonia d’inaugurazione anche la testimonianza di un operaio di CMB, il capocantiere Pasquale Bellezza, per affermare il valore del lavoro nel raggiungimento di un così importante risultato. «Abbiamo fatto un’infrastruttura per la mobilità, un’opera bella e pulita che accresce la comodità di stare a Firenze», ha detto Bellezza, e rivolgendosi al sindaco Dario Nardella: «Noi siamo pronti – ha affermato – per cominciare a lavorare sulla prossima linea».

 

Questo intervento si aggiunge a quelli precedentemente realizzati da CMB: la Linea 1 da Scandicci a Santa Maria Novella inaugurata 9 anni fa e la linea 3.1 da Santa Maria Novella a Careggi entrata in esercizio a luglio del 2018.

Il percorso della Linea 2 si snoda all’interno della città di Firenze per 5 km, con 13 fermate: dal capolinea di Piazza dell’Unità (stazione Santa Maria Novella) all’Aeroporto di Peretola. La nuova linea tramviaria si propone di passare dagli autobus, spesso causa di code e rallentamenti del traffico, a un mezzo elettrico ed ecologico con una capacità di circa 250 passeggeri, che viaggiando in sede completamente protetta è in grado di garantire una cadenza di esercizio di appena 4 minuti. La stima di passeggeri della nuova Linea 2 è di circa 13 milioni di utenti annui, che andranno a sommarsi ai 24 complessivi della Linea 1 e 3, entrambe realizzate da CMB e quest’ultima in esercizio da giugno 2018. La nuova quota parte di passeggeri attirata dal nuovo sistema di trasporto pubblico si tradurrà in circa 5.700 veicoli e 2.400 moto in meno al giorno sulla rete stradale fiorentina, con un notevole miglioramento delle condizioni di circolazione e soprattutto del livello di inquinamento atmosferico della città.

CMB, impegnata nella costruzione della Linea 2 dal settembre 2018, ha portato a termine i lavori con grande e costante impegno delle maestranze e dei suoi tecnici, oltre alla positiva collaborazione con l’ATI costruttori, col concessionario Tram S.p.a. e col Comune di Firenze.

Nei prossimi mesi partiranno i lavori per una nuova linea del sistema tramviario fiorentino che verrà realizzata anch’essa dalla Cooperativa CMB. La nuova linea tramviaria consentirà una notevole riduzione del traffico veicolare sulla rete stradale fiorentina con un grande miglioramento delle condizioni di circolazione e del livello di inquinamento atmosferico della città.