Le Associazioni sostengono l'appello dei Ministeri contro sentenza TAR Lazio sui divieti di circolazione stradale - Legacoop Produzione Servizi
72215
post-template-default,single,single-post,postid-72215,single-format-standard,qode-news-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

Le Associazioni sostengono l’appello dei Ministeri contro sentenza TAR Lazio sui divieti di circolazione stradale

Roma, 6 agosto 2018 – Le  più importanti rappresentanze imprenditoriali della committenza e del trasporto, insieme ad alcune grandi imprese (segue elenco), hanno presentato un intervento “ad adiuvandum” dell’appello dei Ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti e dell’Interno, contro la sentenza del TAR Lazio del 22 maggio scorso relativa al calendario sui divieti di circolazione.  Un provvedimento che sta creando notevoli problemi al rilascio delle autorizzazioni da parte delle Prefetture e, quindi, a tutta l’attività imprenditoriale, dalla produzione al commercio, alla distribuzione e alla logistica.

Con questo intervento le imprese vogliono anche rendere evidente la strumentalizzazione di alcune associazioni dei consumatori, che ogni anno presentano ricorso al TAR per ostacolare il rilascio delle autorizzazioni e, più in generale, incrementare le giornate di divieto. Questo atteggiamento, basato sulla logica “zero mobilità = zero rischi”, produce più elevate concentrazioni di traffico in alcuni giorni della settimana con conseguenti maggiori rischi di incidentalità, danni economici e sociali.

Tutte le rappresentanze ricorrenti sono invece convinte che sia giunto il momento di cambiare una disciplina ormai superata dall’indispensabile continuità produttiva e logistica, che sappia coniugare salute pubblica e produttività delle imprese, mobilità ed esigenze dell’attività economica e dell’occupazione. L’appello al Consiglio di Stato è anche l’occasione per impegnare il Ministero dei Trasporti a promuovere una nuova regolamentazione dei divieti di circolazione.

 

Elenco Rappresentanze imprenditoriali e imprese ricorrenti

CONFINDUSTRIA
CONFCOMMERCIO-IMPRESE PER L’ITALIA
CONFARTIGIANATO IMPRESE
CONFETRA (Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica)
CONFITARMA (Confederazione Italiana Armatori)
CONFAGRICOLTURA
COOP ITALIA
LEGA NAZIONALE DELLE COOPERATIVE E MUTUE – LEGACOOP
FEDERDISTRIBUZIONE
AIDEPI (Associazione delle industrie del dolce e della pasta italiane)
AITI (Associazione Imprese Traslocatori Italiani)
ANCC COOP (Associazione nazionale cooperative di consumatori)
ANCD CONAD (Associazione nazionale cooperative fra dettaglianti)
ANFIA (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica)
ANICAV (Associazione Nazionale Conserve Alimentari Vegetali)
ANITA (Associazione Nazionale Imprese Trasporti Automobilistici)
ASEA VARESE (Associazione degli spedizionieri e autotrasportatori della provincia di Varese)
ASSITOL (Associazione Italiana dell’industria olearia)
ASSOCARTA (Associazione Italiana fra gli industriali della carta, cartoni e pastai per carta)
ASSOTIR (Associazione Italiana Imprese di trasporto)
CONFARTIGIANATO TRASPORTI
CONFTRASPORTO (Confcommercio imprese per l’Italia)
COOP CENTRALE ADRIATICA
COOP CENTRO ITALIA
COOP CONSORZIO Nord Ovest
DISTRIBUZIONE LAZIO UMBRIA S.r.l.
FAI (Federazione Autotrasportatori Italiani)
FEDERALIMENTARE
FEDERBETON
FEDERCHIMICA
FEDIT (Federazione Italiana Trasportatori)
FIAP (Federazione Italiani Autotrasportatori Professionali)
FITA/CNA
LEGACOOP PRODUZIONE E SERVIZI
UNICOOP TIRRENO
UNICOOPFIRENZE
UNITAI (Unione Imprese Trasporti Automobilisti Italiana)
BARILLA G.&R. F.lli. S.p.A.
FERRERO
ROQUETTE ITALIA S.p.A.
SAMMONTANA
SIAD S.p.A
VICENZI S.p.A.