SICREA Group per il palasport di Sanremo - Legacoop Produzione Servizi
76430
post-template-default,single,single-post,postid-76430,single-format-standard,qode-news-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

SICREA Group per il palasport di Sanremo

Sanremo, 16 settembre 2019 – SICREA Group si aggiudica i lavori per la costruzione del palazzetto dello sport di Pian di Poma, a Sanremo.

L’impianto sportivo polifunzionale sorgerà sul piazzale utilizzato per il parcheggio di bus e camper. L’edificio sarà su tre piani e vi troveranno spazio due piscine dal piano vasca comune. La parte da competizione ad 8 corsie ha una lunghezza di 25 metri per 17. La palestra polifunzionale raggiunge i 900 mq. Al terzo piano si troveranno due palestre per arti marziali.

La superficie totale è di 5.800 mq e all’esterno circa 250 parcheggi. Il complesso principale ospita bar, ristorante e biglietteria, oltre ai locali per le conferenze stampa e le riprese televisive. La sala stampa avrà 36 posti a sedere, postazioni per telecronaca, radiocronaca e riprese, 2 postazioni per videoriprese.

Le discipline previste nella palestra polivalente sono il basket, la pallavolo e il calcio a 5. Tutte le attività sportive avranno le loro zone spogliatoi dedicate.

Massima attenzione all’ottimizzazione degli spazi al fine di limitare il fabbisogno energetico dell’edificio, dotato di tutti i sistemi più moderni per il risparmio energetico: pannelli fotovoltaici, coibentazione, suddivisione delle funzioni con quattro unità di trattamento aria e separazioni di unità di trattamento acqua.

Una scelta accurata dei materiali e delle caratteristiche estetiche e funzionali di modo da rendere il centro sportivo versatile, multidisciplinare, funzionale ed esteticamente gradevole.

L’opera è realizzata con la formula del leasing in costruendo. Il valore dell’appalto è di 14 milioni e 500 mila euro, iva esclusa con un ribasso d’asta nell’ordine del 1,8%