8 marzo – Lusetti: “Nell’emergenza impariamo a far crescere equità e parità”

Roma, 8 marzo 2020 – “Date alle donne occasioni adeguate ed esse saranno capaci di tutto”. Ce lo ricorda Oscar Wilde sul manifesto realizzato per questo 8 marzo dalla nostra Commissione Pari Opportunità.

Vale sempre, vale ancora di più in queste giornate difficili che il nostro Paese sta attraversando, difficili sia per la paura che respiriamo sia per le conseguenze che le scelte assunte per contenere il contagio hanno sulle nostre vite e sul nostro lavoro.

Questa emergenza ha bloccato la realizzazione di tante manifestazioni che da sempre contraddistinguono la Festa della Donna: potrebbe essere una celebrazione in tono minore, noi vogliamo invece che diventi l’occasione per sentire più forte l’appello a fare, non a dire, e a vivere i valori, non solo a parlarne.

Insieme vogliamo trasformare questa emergenza in una grande scuola di parità ed equità. Non dobbiamo parlare di parità: dobbiamo praticarla. Nell’affrontare i disagi, nel prenderci cura gli uni degli altri, nel far fronte alle tante necessità.

Lo chiediamo ad ognuno di noi, singolarmente, e lo chiediamo al Governo, affinché i provvedimenti che saranno assunti vadano in questa direzione, ma lo vogliamo vivere innanzitutto nelle nostre cooperative, con gesti e scelte concrete che sta ad ogni impresa, ad ogni cooperatore assumere.

Siamo nel mercato il luogo più avanzato in questo cammino, ma la strada da fare rimane ancora tanta: basti pensare che nella cooperazione italiana le donne rappresentano oggi il 50% dei soci ma appena il 24,8% dei Consiglieri di amministrazione.

È sufficiente garantire loro opportunità: poi saranno la competenza e la passione di ognuna a fare il resto. Questo oggi possiamo e dobbiamo fare: sbloccare le strade, aprire possibilità.

Quando verrà il momento, nello sforzo che dovremo affrontare per ripartire, potremo così essere finalmente un Paese dove uomini e donne lavorano insieme, ognuno in grado di esprimere il massimo delle proprie potenzialità per il bene di tutti.

Quest’anno non limitiamoci a celebrare la parità, impegniamoci a viverla.

Mauro Lusetti