Adrilog approva il bilancio: +13%. In crescita le opportunità di lavoro

Chieti, 5 luglio 2022– È stato approvato all’unanimità, nell’assemblea ordinaria dei soci della cooperativa Adrilog, il bilancio 2021. L’appuntamento di sabato 2 luglio è stato preceduto dagli incontri pre-assembleari nelle sedi degli appalti in otto regioni italiane. Il bilancio 2021, chiuso in attivo, ha fatto segnare un fatturato di 67,395 milioni di euro, in crescita del 13% rispetto all’anno precedente. Dall’analisi dei parametri, presentati dal presidente Luca Mazzali e dal cda della cooperativa, si evidenziano una crescita sana e sostenibile, con un valore della gestione ordinaria e straordinaria frutto di una strategia di sviluppo ponderata su obiettivi ambiziosi ma concreti. Nell’anno 2021, attraverso le scelte strategiche del management, è stato accresciuto il patrimonio della cooperativa e, di conseguenza, del valore delle singole quote sociali.

Con gli ultimi appalti ottenuti, Adrilog si attesta oggi a quota 1079 dipendenti, nelle sue 15 sedi lavorative territoriali, di questi 777 sono soci, molti dei quali presenti sin dalla nascita della cooperativa, nel 2014. L’ultimo anno ha visto i mezzi di Adrilog percorrere oltre 20 milioni di chilometri per servizi di trasporto e distribuzione, con un’alta specializzazione nel food a temperatura controllata. Sono stati fatti anche importanti investimenti in automezzi, mezzi e formazione a sostegno di iniziative di sostenibilità, sicurezza alimentare e sui luoghi di lavoro. L’offerta occupazionale è trasversale a ruoli e territori ormai sempre più interregionali, con un mercato di riferimento su scala nazionale. Nell’ottica di crescita e sviluppo Adrilog è alla continua ricerca di talenti da inserire nella sua squadra, valorizzandone le potenzialità e accompagnandone la crescita con iniziative formative come l’Adrilog Academy. «Siamo in forte e continuo sviluppo su tutto il territorio nazionale. Sono almeno sei i ruoli su cui ci sono delle ricerche aperte – spiega il presidente Mazzali -. Parliamo di diverse decine di persone che ricerchiamo sia a San Salvo che su tutto il territorio nazionale». Questo anche grazie alla conferma dei clienti storici e alle nuove acquisizioni. «I nostri clienti sono leader di mercato in forte espansione, abbiamo grandi opportunità e siamo pronti a coglierle con il modello Adrilog che offre capillarità di azione, replicabilità e flessibilità».

Nella consapevolezza che, tanto le aziende quanto i lavoratori, stanno affrontando momenti di difficoltà per l’aumento dei costi di energia e carburanti e per la crescita dell’inflazione, nella busta paga di agosto, oltre al contributo dello Stato di 200 euro per il caro bollette, Adrilog erogherà ad ogni socio un contributo di 200 euro in buoni carburante.

In assemblea è stata votata anche la trasformazione in società benefit. «Si tratta di un’evoluzione naturale, poiché, da sempre, la nostra cultura ci porta ad essere attenti alla persona, ai territori che ci ospitano e all’ambiente. Un documento che ne governi lo sviluppo sulla scia di questo impegno alla trasparenza è in linea con le nostre politiche che ne usciranno rafforzate e rinvigorite da un aumentata certificazione».

L’assemblea annuale ha avuto un forte valore simbolico. Il 2 luglio si è celebrata la Giornata internazionale delle cooperative. «Il modello cooperativo ha mostrato la sua resilienza nei periodi più bui della pandemia e si prepara a fronteggiare la crisi offrendo autoimprenditorialità e flessibilità necessarie a fronteggiare razionalizzazione di costi e risorse. Se applicato nel modo corretto, portando avanti il rispetto delle regole, è uno dei pochi in grado di sostenere la crescita». In questa occasione è stato anche messo al centro il ruolo che le cooperative hanno nel contribuire al raggiungimento dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile fissati dalle Nazioni Unite per il 2030, per porre fine alla povertà, combattere il cambiamento climatico e garantire l’uguaglianza e l’inclusione per tutti. «Adrilog si impegna a comunicare il valore e l’approccio cooperativo allo sviluppo economico, sociale ed ambientale sostenibile. E la nostra crescita e le strategie che stiamo approntando per il futuro ne sono una valida testimonianza», ha concluso Mazzali.