SERVIZIO RIFIUTI - Appello al Governo per erogazione risorse a Enti locali. A rischio tenuta delle imprese - Legacoop Produzione Servizi
79232
post-template-default,single,single-post,postid-79232,single-format-standard,qode-news-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

SERVIZIO RIFIUTI – Appello al Governo per erogazione risorse a Enti locali. A rischio tenuta delle imprese

Roma, 4 maggio 2020 – Legacoop Produzione e Servizi, insieme alle altre associazioni del settore igiene ambientale (Utilitalia, Fise Assoambiente, Confindustria Cisambiente, Confcooperative lavoro e servizi, Agci servizi) e alle organizzazioni sindacali settoriali (Fp-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti-Uil, Fiadel), nel ricordare il ruolo fondamentale ed insostituibile delle imprese che si occupano di servizi pubblici essenziali durante l’attuale drammatica fase di emergenza sanitaria, si appellano al governo per segnalare la crescente preoccupazione per la tenuta finanziaria ed economica delle imprese attive nel settore ambiente, a fronte delle indicazioni di diverse amministrazioni locali di sospendere i pagamenti della TARI, rimandandone i termini di versamento, e di disporre da subito agevolazioni, con riduzione del gettito.

Pur comprendendo le difficoltà che le amministrazioni locali debbono fronteggiare, – si legge in una nota inviata al Governo –  le scriventi organizzazioni sindacali e datoriali, ritengono necessario evidenziare che il mancato rispetto degli obblighi relativi ai contratti in essere – sopportato sino ad ora solo grazie al senso di responsabilità che gli operatori stanno dimostrando – rischia di accentuare una carenza di liquidità che caratterizza da molto tempo questo comparto. La probabile compromissione della tenuta economica dei gestori metterebbe, come ovvio, a rischio non solo la continuità del servizio, ma anche la stessa tenuta occupazionale diretta e dell’indotto del comparto, uno dei pochi ancora attivi in questo momento“.

Le organizzazioni chiedono pertanto al Governo di accellerare il sostegno agli Enti locali e che vengano quindi erogate le risorse specifivatamente destinate al rispetto delle convenzioni dei servizi essenziali, come quello dell’igiene urbana, poiché, come anche ribadito da IFEL (l’Istituto per la Finanza e l’Economia Locale di ANCI) è necessario “garantire l’integrale copertura dei costi del servizio rifiuti”, infatti, l’art. 1, comma 654, della legge n. 147/2013 dispone che “in ogni caso deve essere assicurata la copertura integrale dei costi di investimento e di esercizio relativi al servizio”.

Lettera a Ministro Gualtieri su Erogazione risorse per servizio rifiuti – 30 aprile 2020