Assemblea dei soci Politecnica, risultati 2020 in crescita. Approvato nuovo Piano Industriale triennale di sviluppo in Italia e all’estero

Modena, 10 giugno 2021 – L’assemblea dei Soci di Politecnica, una delle maggiori società italiane di progettazione integrata – architettura, ingegneria e urbanistica, ha approvato lo scorso 3 giugno il Bilancio 2020. Il 2020 conclude il Piano Industriale triennale 2018-2020 della Società con il pieno raggiungimento dei risultati prefissati, nonostante il contesto di mercato sia stato profondamente segnato dalla Pandemia Covid-19, confermando il consolidamento della Società con importanti risultati di crescita e sviluppo.

La Società ha registrato nel 2020 un fatturato complessivo di 18,2 milioni di euro e un portafoglio ordini in crescita di oltre 41 milioni di euro, che garantisce affidabilità e una dimensione reddituale e patrimoniale solida per il nuovo Piano Industriale triennale 2021-2023. Le commesse sono pari a 18,8 milioni di euro, in diminuzione complessiva di circa il 30% rispetto al 2019, dovuta in particolare alla sospensione, a causa della pandemia Covid-19, delle gare internazionali dei grandi Donors che costituiscono il mercato di acquisizione di riferimento per Politecnica. Nel 2020 il mercato domestico si attesta a 10 milioni per i progetti acquisti con gare e a 8 milioni per i progetti acquisiti sul mercato privato, questi ultimi in aumento di circa +18% rispetto al 2019.

La produzione estera si è attestata al 30% del fatturato, in linea con gli obiettivi della Società che vedono i progetti oltre confine contribuire con una quota fisiologica di un terzo dei ricavi, nonostante una lieve flessione rispetto al 2019.

Sul fronte dei settori di intervento, l’anno concluso ha visto un ulteriore rafforzamento della presenza di Politecnica in quello delle infrastrutture, ospedaliero e del mercato dei grandi committenti privati

Con la necessità di ricorrere intensivamente al lavoro agile, che già costituiva in precedenza un modus operandi della Società, nel 2020 Politecnica ha incrementato ulteriormente rispetto al 2019 gli investimenti in infrastrutture digitali (hardware e software), con una percentuale pari al 5% del proprio fatturato (quasi 900.000 euro), permettendo a più di 280 persone di lavorare da remoto utilizzando dotazioni informatiche e di rete all’avanguardia.

Francesca Federzoni, Presidente di Politecnica – ha dichiarato: Il mondo intero ha conosciuto nell’ultimo anno un evento senza precedenti con un profondo impatto in ambito sanitario, economico, sociale a livello globale. La trasformazione epocale in corso richiede ai progettisti un cambio di prospettiva, dalla pianificazione delle città a quella della vita urbana, con soluzioni per uno sviluppo sostenibile e inclusivo in cui al centro ci sia la persona. In questo contesto sfidante, gli importanti risultati raggiunti da Politecnica attestano un percorso di crescita e consolidamento anche nel 2020, con un incremento del portafoglio ordini di oltre 41 milioni, che ci consente un’importante visibilità e conferma le grandi capacità e le competenze dei nostri professionisti sul mercato italiano ed estero.Il 2021 segna il passaggio ad un nuovo triennio che prevediamo di importante sviluppo e che porterà al nostro settore opportunità straordinarie e un ruolo primario in quei settori, dalle infrastrutture alla sanità, strategici per la ripresa del Paese dopo la pandemia. Nel triennio 2021-2023 abbiamo l’ambizione e la possibilità di superare, per la prima volta nella nostra storia, i 20 Mio EUR di fatturato, raggiungere un patrimonio netto di 6 Mio EUR e soprattutto proseguire il piano di crescita dimensionale della Società, con nuovi ingressi tra le nostre persone e nuove partnership in Italia e all’estero. Stiamo già lavorando in questa direzione con nuove importanti commesse e nuove partnership pubbliche e private, con l’obiettivo di assumere un ruolo sempre più centrale, grazie alla nostra capacità distintiva di progettare in forma integrata, che ci permette di effettuare con successo interventi-chiave per un futuro sostenibile”.

Online il Report annuale 2020 di Politecnica in versione completamente digitale, user friendly e navigabile da mobile. Con il report 2020 prosegue l’analisi dei principali progetti realizzati da Politecnica in funzione degli Obiettivi di sviluppo sostenibile sanciti dalle Nazioni Unite. La Società ha infatti aderito a 6 dei 17 Obiettivi dell’Agenda 2030, confermando il proprio contributo al loro raggiungimento, attraverso il ruolo che la progettazione, in particolare di opere e infrastrutture pubbliche, ha per contribuire al benessere della comunità e delle persone. Sono Progetti per il territorio che hanno un impatto sulle comunità e sulle persone, dove Politecnica considera elementi fondanti di ogni progetto quei valori che favoriscono l’accesso ai servizi pubblici, inclusione e dignità sociale, prevedendo allo stesso tempo, le migliori tecnologie per ridurre l’impatto ambientale e per contrastare il cambiamento climatico.