Cambio al vertice di C.M.C. Ravenna: Paolo Porcelli è il nuovo Direttore Generale

Ravenna, 27 luglio 2018 – Il Consiglio di Amministrazione di C.M.C. di Ravenna, gruppo italiano leader nel settore delle costruzioni che opera a livello internazionale da oltre 40 anni, ha nominato Paolo Porcelli nuovo Direttore Generale.

Paolo Porcelli raccoglierà l’eredità di Roberto Macrì nell’ottica di un avvicendamento dettato sia dall’evoluzione e dai grandi ritmi di crescita di C.M.C. di Ravenna sia dall’interesse dell’ex Direttore Generale di affrontare nuove sfide dopo quasi 20 anni all’interno di CMC di cui 10 nel ruolo di Direttore Generale. Nei prossimi mesi Roberto Macrì rimarrà a disposizione dell’azienda per gestire il graduale passaggio di consegne con Paolo Porcelli.

Paolo Porcelli, classe 1967 laureato in ingegneria civile, fa parte di C.M.C. dal 1999. Negli anni ha rivestito incarichi di grande responsabilità, come ad esempio Direttore Costruzioni Estero e Direttore Africa Australe, e ha guidato la cooperativa nell’aggiudicazione e nella realizzazione di grandi progetti infrastrutturali come la centrale idroelettrica di Ingula in Sudafrica, la centrale idroelettrica Theun Hinboun in Laos, le dighe di Itare, Arror e Kimwarer in Kenya e l’autostrada di Soyo in Angola.
Queste importanti esperienze gestite in stretta collaborazione col Direttore Generale uscente e la profonda conoscenza delle dinamiche cooperative su cui si fonda C.M.C. di Ravenna rendono Paolo Porcelli il migliore candidato a guidare l’azienda attraverso un significativo percorso di crescita e il raggiungimento degli obiettivi del piano industriale.

Sono orgoglioso della fiducia che la società ha voluto accordarmi con questa nomina, farò del mio meglio per garantire la continuità di progetto e aumentare il grado d’eccellenza della nostra cooperativa in Italia e all’estero – conferma Paolo Porcelli, nuovo Direttore Generale di C.M.C. di Ravenna – Il mio obiettivo è quello di continuare lo sviluppo delle linee strategiche indicate nel piano industriale con un rinnovato focus sulla crescita sia nel mercato italiano che in quello estero”.

Sono convinto che Paolo sia l’uomo giusto per realizzare i nostri ambiziosi progetti di crescita e sviluppo. Siamo lieti di aver potuto promuovere una risorsa interna di grande spessore che conosce nel profondo la nostra azienda e i nostri valori. Paolo assicurerà la continuità nel perseguimento degli obiettivi stabiliti dalla cooperativa che è ormai diventata un player di livello internazionale– ha dichiarato Alfredo Fioretti, Presidente di C.M.C di Ravenna – Colgo l’occasione, altresì, per ringraziare Roberto per il notevole contributo offerto nel corso degli anni e gli auguro ogni bene nelle sue future esperienze professionali”.

Non posso che ringraziare C.M.C. di Ravenna per questi bellissimi 20 anni che abbiamo vissuto fianco a fianco – conferma Roberto Macri, ex Direttore Generale di C.M.C di Ravenna – Dopo tutti questi anni, ho sentito il bisogno di rimettermi in gioco e accettare nuove sfide dal punto di vista professionale.”

 

C.M.C. di Ravenna, fondata nel 1901, è tra le principali società di costruzioni italiane, ed opera a livello internazionale da oltre quarant’anni. Il Gruppo si è affermato in Italia e nel mondo per la realizzazione di opere nei settori dei trasporti, dell’idraulica, dell’energia, dell’edilizia, dell’ecologia e ambiente nonché in ambito marittimo e portuale. Tra i principali lavori terminati o in corso di realizzazione negli ultimi anni si ricordano: i lavori per l’adeguamento a 4 corsie della SS 640 fra Agrigento e Caltanissetta, l’ammodernamento della nuova Aurelia a Savona, la costruzione di due lotti della metropolitana di Singapore, gli impianti idroelettrici in Sudafrica e in Kenya, il progetto di urbanizzazione South Al Mutlaa in Kuwait e le due gallerie stradali della tangenziale di Stoccolma.