Cefla costruirà un impianto alimentato a gas naturale per il gruppo lombardo A2A

Milano, 23 gennaio 2022– All’imolese Cefla è stata aggiudicata la costruzione del nuovo impianto a gas metano da 110 MW per la società multi-utility A2A Spa, da installare nella centrale termoelettrica di Cassano d’Adda in provincia di Milano. «Una volta completato – spiega l’azienda di via Bicocca -, sarà uno dei più importanti impianti di “riserva di potenza” in Italia, funzionante con motori a combustione interna alimentati a gas naturale». Il Contratto è stato siglato con A2A dal consorzio di imprese costituito da Cefla e Wärtsilä (costruttore di motori a combustione interna, leader nel mondo, con importanti sedi di produzione a Trieste e Genova) e prevede sistemi «capaci di entrare in funzione rapidamente per garantire continuità di servizio, stabilità e sicurezza della rete nei periodi in cui la produzione di energia da fonti rinnovabile subisce riduzioni per ragioni climatiche» informa la realtà imolese.

«Cefla, che quest’anno compie 90 anni, si occuperà attraverso la business unit Engineering dello sviluppo completo “chiavi in mano” dell’ingegneria del progetto, della costruzione, dell’installazione e del successivo collaudo del nuovo impianto che andrà a sostituire un precedente impianto esistente» aggiunge Massimo Pinoli, direttore commerciale Energy International di Cefla Engineering. Il nuovo impianto sarà basato su sei motori a gas naturale Wärtsilä 50SG, suddivisi in due sale motori e secondo le stime dell’azienda diventerà operativo nel 2023.

Fonte