Centro Moda Polesano, nasce nuovo wbo ‘in rosa’ nel Veneto

Rovigo, 10 luglio 2018 – Al via ufficialmente il settimo workers buyout accompagnato nel suo percorso da Legacoop Veneto: tra i wbo nati in questi anni è la prima iniziativa imprenditoriale tutta al femminile. Si tratta della cooperativa Centro Moda Polesano, sorta in seguito alla profonda crisi della Cooperativa Polesana Abbigliamento (Capa). L’azienda di Stienta (Rovigo), fondata nel 1962 e attiva nel settore dell’alta moda femminile, negli ultimi anni è toccata dalle importanti difficoltà del settore e dalla crisi economica generalizzata; nel marzo 2018 subisce la liquidazione coatta amministrativa.

A quella data le lavoratrici sono 43: 35 socie e 8 dipendenti (tutte con contratto Ccnl Tessile, abbigliamento, industria). Alcune di loro lanciano l’idea di costituire una nuova impresa che raccolga l’eredità di Capa.

Prende origine così, anche grazie al supporto di Legacoop Veneto, il progetto di workers buyout che si concretizza nella costituzione della nuova cooperativa e nella presentazione di un’offerta di affitto d’azienda con impegno all’acquisto al liquidatore della Capa. Le 22 socie fondatrici, tra cui la presidente Claudia Tosi, hanno capitalizzato la nuova società attraverso l’anticipo della Naspi, cui si affianca il sostegno di Coopfond, fondo mutualistico di Legacoop, intervenuto con un finanziamento e di Banca Popolare Etica, che ha creduto nel progetto e ha messo a disposizione una linea di fido per garantire la liquidità.

«Quella del Centro Moda Polesano è stata un’importante attività di salvataggio aziendale, in una zona peraltro particolarmente vulnerabile dal punto di vista economico e occupazionale. Nonostante la dura crisi che ha colpito Capa si è così riusciti a mettere in salvo quasi l’80% dei posti di lavoro» commenta soddisfatto Adriano Rizzi, presidente di Legacoop Veneto.

Ripartita la scorsa settimana la produzione, attesa anche dagli stessi ex clienti, che hanno mantenuto i loro ordini e confermato l’intenzione di lavorare insieme a Centro Moda Polesano.

Nelle previsioni della neonata cooperativa, anche l’assunzione di 11 dipendenti che porterà a 33 il totale delle persone occupate.