CMC Ravenna ammessa alla procedura concordataria

Ravenna, 17 giugno 2019 – CMC Ravenna rende noto con soddisfazione che in data odierna il Tribunale di Ravenna ha ammesso la cooperativa alla procedura di concordato preventivo. Si tratta di un passo molto importante ai fini dell’implementazione del Piano, che attesta la validità della strada intrapresa e delle azioni messe in campo fino a questo momento dal management tutto e dal primari advisors impegnati sin dal primo momento.

Il piano presentato dalla società, si ricorda, prevede la continuità aziendale della Cooperativa e la soddisfazione integrale dei creditori in pre deduzione, di quelli privilegiati e dei fornitori strategici, ma anche la soddisfazione parziale e non monetaria degli altri creditori chirografari con l’attribuzione di strumenti finanziati partecipativi.

La società ha piena fiducia nelle importanti misure contenute nel piano concordatario ritenendo che la soluzione stand alone sia, ad oggi, la più coerente con l’attuale base sociale. In questa ottica, si comunica altresì che CMC ha avviato una fase di riorganizzazione interna, volta ad efficientare e rilanciare le attività industriali di lungo periodo.

Ne consegue pertanto che ogni ipotesi circolata in questi giorni sui media circa un coinvolgimento sotto varie forme al Progetto Italia è in realtà destituita di ogni fondamento.