Consorzio Integra: l’Assemblea dei Soci elegge la nuova governance

Bologna, 3 dicembre 2020 – L’Assemblea dei soci del Consorzio Integra tenutasi in videoconferenza ha eletto all’unanimità la nuova governance nominando Carlo Zini Presidente del Consiglio di Sorveglianza, che sarà affiancato dal Vicepresidente Roberto Olivi, e Aldo Soldi Presidente del Consiglio di Gestione.  Il mandato di Aldo Soldi è nel segno della continuità vista la conferma di Adriana Zagarese in qualità di Vicepresidente del Consiglio di Gestione e di Vincenzo Manganiello quale Consigliere.

Aldo Soldi, che negli ultimi 3 anni ha rivestito la carica di Presidente del Consiglio di Sorveglianza del Consorzio Integra, raccoglie l’eredità del dimissionario Vincenzo Onorato che è stato ringraziato durante l’Assemblea per il grande e ottimo lavoro svolto. Carlo Zini, invece, è Presidente di CMB, cooperativa tra i principali soci del Consorzio Integra.

Durante l’evento è stata illustrata la semestrale certificata: nel primo semestre, pur scontando gli effetti dei tre mesi di lockdown per l’emergenza epidemiologica da COVID-19, Integra ha registrato una perdita contenuta (335 mila euro) ed un portafoglio lavori in crescita (1,55 miliardi).

Il Consorzio conta circa 140 soci industriali e 3 soci finanziatori: la struttura punta alla sinergia ed integrazione di costruzioni, impiantistica, servizi ed ingegneria. Il Consorzio è espressione di un portafoglio lavori di 1,55 miliardi di euro, di un giro d’affari complessivo delle associate di circa 6 miliardi di euro e di 60.000 addetti coinvolti e, oltre che a Bologna, ha sede a Bari, Milano, Napoli, Palermo, Ravenna, Roma e Trieste.

All’assemblea è intervenuto Mauro Lusetti, Presidente Legacoop Nazionale.