Parte il bando “L’Autotrasporto SIcura”, dall’Albo contributi per le spese di sanificazione e D.P.I.

Roma, 14 settembre 2020 – L’Albo Nazionale degli Autotrasportatori ha stanziato tre milioni di euro per fornire contributi alle aziende di autotrasporto per le spese relative all’acquisto di dispositivi di protezione individuale e per la sanificazione dei locali e dei veicoli industriali.

L’operazione si chiama “L’Autotrasporto SIcura” e il bando per accedervi è già stato pubblicato sul sito web dell’Albo: BANDO.

Possono partecipare le imprese di autotrasporto merci iscritte all’Albo con la qualifica di “attive” e con almeno un veicolo, che hanno sede principale o secondaria in Italia. Il contributo sarà erogato sino all’esaurimento dello stanziamento.

Il bando elenca le spese ammissibili: mascherine filtranti, chirurgiche, FFP1, FFP2 e FFP3; guanti in lattice, in vinile e in nitrile; dispositivi per protezione oculare; indumenti di protezione, quali tute e/o camici; calzari e/o sovrascarpe; cuffie e/o copricapi; dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea; copertura di cellophane protettive per sedile/volante; barriere protettive, divisori in plexiglass per scrivanie, parafiato per uffici (o anche per magazzini e nastri trasportatori); detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici per la persona; detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici per il veicolo; detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici per il luogo di lavoro.

Tali spese devono essere state effettuate dal 18 marzo 2020 sino alla data di presentazione della domanda e le relative fatture devono essere state pagate con sistemi tracciabili, con un minimo di 500 euro. Inoltre, questo contributo non si può cumulare con altri analoghi. Il contributo copre il 70% della spesa sostenuta, per un importo massimo di 5000 euro per impresa (e 200 euro per dipendente).

La domanda deve essere presentata solo per via telematica sul sito web  www.lautotrasportosicura.it  (che ha le relative istruzioni) dalle 9.00 del 28 settembre alle 18.00 del 15 ottobre 2020.