Coop. Arbizzi, prima azienda del settore a raggiungere la neutralità carbonica

Reggio Emilia, 3 dicembre 2020– La sostenibilità ambientale è sempre stata tra le mission della cooperativa Arbizzi, specializzata nella vendita di materiali ed automazioni per l’imballaggio. Da anni lavora per ridurre l’impatto ambientale e per offrire soluzioni eco-sostenibili. Su questa scia si inseriscono due importanti traguardi: la recente inaugurazione della nuova sede ad alta efficienza energetica di Cavriago, e il completamento del processo per compensare le emissioni di CO2 prodotte dall’impresa.

Abbiamo iniziato questo percorso da oltre un anno” – dichiara il presidente Simone Vallieri“prima con l’analisi ed il conteggio della nostra carbon footprint (impronta carbonica) certificata successivamente da TUV e diventando oggi la prima azienda del nostro settore a raggiungere la neutralità carbonica. Un orgoglio per tutti noi, un valore aggiunto per la cooperativa ma anche e soprattutto per i nostri clienti”.

Le emissioni di CO2 generate nel corso del 2019 sono state compensate tramite l’acquisto di carbon credits certificati e riconosciuti dalle Nazioni Unite, generati da un progetto di riforestazione realizzato in Brasile. Il progetto forestale carbon è stato scelto perché racchiude tre significativi valori: ambientale, sociale e di bio-diversità.

Ambientale, perché la specie arborea piantata ha una straordinaria efficienza nel sequestro di CO2 e nella produzione di ossigeno e che quindi permette un uso efficiente del terreno. Sociale, perché il progetto ha creato molteplici nuovi posti di lavoro per le comunità locali, offrendo ai lavoratori salari significativamente più alti rispetto alla media, formazione e nuovi servizi di welfare. Biodiversità, perché prima del progetto l’area era totalmente degradata a causa del pascolo e la foresta ha creato un ecosistema favorevole per attrarre la fauna che ha trovato cibo e rifugio al suo interno (sono oltretutto presenti diverse specie animali considerati a rischio estinzione).

Arbizzi è assistita da Carbon Credits Consulting, startup bolognese specializzata in progetti di carbon offsetting che offre consulenza alle organizzazioni sensibili alle problematiche ambientali.