Coronavirus: il settore dei trasporti e della logistica chiede ammortizzatori sociali - Legacoop Produzione Servizi
78325
post-template-default,single,single-post,postid-78325,single-format-standard,qode-news-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

Coronavirus: il settore dei trasporti e della logistica chiede ammortizzatori sociali

Roma, 5 marzo 2020 – LEGACOOP PRODUZIONE E SERVIZI, insieme alle altre Associazioni Datoriali (AGCI SERVIZI, AITE, AITI, ANITA, ASSOESPRESSI, ASSOLOGISTICA, ASSOTIR, CLAAI, CNA FITA, CONFARTIGIANATO TRASPORTI, CONFCOOPERATIVE LAVORO E SERVIZI, CONFETRA, CONFTRASPORTO, FAI, FEDERLOGISTICA, FEDERTRASLOCHI, FEDESPEDI, FEDIT, FIAP AUTOTRASPORTI, FISI, SNA CASARTIGIANI, TRASPORTOUNITO FIAP e UNITAI) e alle Segreterie Nazionali di FILT CGIL, FIT CISL, UIL TRASPORTI, stipulanti il CCNL Logistica, Trasporto Merci e Spedizione del 3 dicembre 2017, hanno condiviso un avviso comune per le politiche attive a sostegno delle lavoratrici, dei lavoratori e delle imprese del settore per affrontare l’emergenza derivante dal COVID-19.

In particolare, hanno concordato di richiedere al Governo e ai Ministeri competenti di consentire, su tutto il territorio nazionale, e per tutto il personale del settore, la possibilità di accedere agli ammortizzatori sociali per garantire la stabilità occupazionale in questa fase critica.

Sono state inoltre condivise richieste relative a misure di sostegno per le imprese al fine di attenuare il pesante impatto negativo the l’emergenza sanitaria sta producendo sull’intera economia del Paese e garantire il lavoro.

 Comunicato