Formula Servizi, Idrotermica e Siem Impianti premiati con Conscoop per la scuola più green d’Europa

Pesaro, 11 giugno 2021 – L’edificio scolastico più sostenibile d’Europa si trova a Pesaro ed è stato costruito da un consorzio di cooperative romagnole. Lo ha stabilito l’U.S. Green Building Council che ha premiato la scuola Brancati con il “Leadership Award 2021”, ovvero l’oscar per l’architettura green.
La cerimonia di premiazione si è svolta ieri 10 giugno in diretta online da Washington a Pesaro. “È una scuola al top dell’efficientamento energetico e della sicurezza. – ha affermato il sindaco di Pesaro Matteo Ricci con orgoglio –È pensata per il futuro dei nostri ragazzi, perché investire nell’istruzione è una delle priorità dell’Amministrazione».
Il progetto degli architetti Margherita Finamore (project manager), Davide D’Ursi ed Eros Giraldi del Comune è stato aggiudicato al Consorzio Conscoop di Forlí e realizzato dalle proprie imprese consorziate: Formula Servizi, Idrotermica Coop, Siem Impianti Soc. Coop. Arl.
A ritirare il premio per Conscoop erano presenti Monica Fantini (presidente) e Massimo Batani (direttore), per Formula Servizi c’erano la presidente Antonella Conti e il direttore Massimiliano Mazzotti e per Idrotermica era presente il presidente Michele Gardella.
«Siamo felici di ricevere questo premio – dichiarano i rappresentanti del Consorzio e delle imprese esecutrici – che ci rende doppiamente orgogliosi: sia perché abbiamo costruito un edificio che guarda al futuro del pianeta, sia perché questo tipo di costruzioni è perfettamente coerente con la missione dell’essere cooperativa, ossia essere sostenibili secondo ogni punto di vista. È un riconoscimento che premia tutto il lavoro svolto in tanti anni, siamo orgogliosi di avere fatto un progetto per la scuola, settore così importante in questo momento. Durante la premiazioni c’erano i ragazzi che facevano l’esame di terza media, sono loro che ora devono vivere questa scuola. Gli diamo questo onore di poterla tramandare alle future generazioni come simbolo di sostenibilità ed educazione.
È la prima scuola in Europa e la terza al mondo, questo premio è un riconoscimento internazionale che si aggiunge di fatto già alla classificazione ottenuta nel 2020 leed for school di livello platino, ovvero il massimo livello di certificazione. Con questo progetto abbiamo ottenuto il massimo punteggio a livello europeo e il terzo a livello mondiale ed è l’unica scuola del genere a livello italiano».
Questo premio è anche l’inizio di un percorso importante per il futuro. «Il nostro obiettivo è consegnare questo tipo di edifici nei tempi e nei modi giusti. Abbiamo dimostrato che le cooperative romagnole che rappresentiamo la- vorano con una qualità imprenditoriale massima a livello europeo e non solo, abbiamo fatto vedere che la cooperazione è sicuramente sul tetto d’Europa su tematiche internazionali come l’agenda 2030.
Questo è solo l’inizio, abbiamo fatto altre opere in ambito privato e vediamo che c’è un grande interesse da parte delle amministrazioni pubbliche su queste tematiche. Il Comune di Pesaro ci aveva dato un obiettivo, noi abbiamo alzato l’asticella molto più in alto».