Green pass e mense scolastiche, Laguardia: accolto l’appello di chiarimento normativo a garanzia del servizio e tutela della sicurezza

Roma, 9 settembre 2021 – Il Consiglio dei Ministri che si è riunito oggi, 9 settembre, ha approvato il nuovo Decreto-legge recante “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza da COVID-19 in ambito scolastico, della formazione superiore e socio sanitario – assistenziale” che prevede un’estensione del Green Pass per i lavoratori delle mense scolastiche e universitarie, per le ditte di pulizia che lavorano all’interno delle scuole e per il personale non sanitario delle Rsa.

“Martedì abbiamo incontrato il Ministero dell’Istruzione e della Sanità – commenta Andrea Laguardia, Responsabile del Settore Ristorazione di Legacoop Produzione e Servizi – a cui abbiamo rivolto l’appello ad intervenire subito con un chiarimento normativo prima dell’inizio della scuola. Accogliamo con favore il provvedimento del Governo che estende l’obbligo del Green Pass anche alle lavoratrici e ai lavoratori delle mense scolastiche, garantendo prioritariamente la tutela per addetti e utenti del servizio e permettendo alle imprese di gestire in serenità e sicurezza un servizio fondamentale come appunto quello delle mense.”

Legacoop Produzione e Servizi ha avviato nell’ultimo mese un intensa azione di richiesta al Governo, insieme alle altre parti sociali coinvolte, ribadendo a gran voce la necessità di un chiarimento normativo e l’urgenza di un incontro affinché la situazione giungesse a definizione prima dell’avvio dell’anno scolastico.

“Aspuchiamo che il Governo lavori per estendere l’obbligo a tutti i luoghi di lavoro. – conclude Laguardia – Consideriamo il green pass uno strumento fondamentale per assicurare e garantire la sicurezza dei lavoratori e un ritorno tanto auspicato alla normalità per le aziende”.