I droni della startup Multicoopter drone utilizzati per attività di protezione civile

Corciano, 21 marzo 2018 – Firmata a Corciano la convenzione tra Ovus Pubblica Assistenza e la startup cooperativa Multicoopter drone – Rilievi Ambientali e Topografici, alla presenza del Sindaco Cristian Betti e del Presidente dell’OVUS Prof.Massimo Curini.
Durante la conferenza stampa è stata presentata l’Unità Operativa S.A.P.R. (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto), che affiancherà l’unità cinofila per la ricerca di persone disperse e farà attività di Protezione Civile.

La Multicoopter drone, soc. coop. a r.l. è una start up innovativa nata a marzo 2016 ad opera di Lorenzo Marzolla, Francesco Ingino e Dario Gattafoni; offre servizi di monitoraggio e rilevamento nei settori del rischio idrogeologico ed ambientale, della gestione rifiuti e dell’archeologia connessa all’ingegneria; oggi è anche un operatore riconosciuto ENAC per interventi specializzati. Supporterà l’Unità Operativa S.A.P.R. con i suoi velivoli radiocomandati da impiegare nelle attività di ricerca e soccorso di dispersi, ma anche in caso di grandi emergenze nonché in fase di prevenzione; ad esempio, una termocamera installata sul drone, nel caso di ricerca dispersi, andrà ad affiancare la già collaudata sezione cinofila di O.V.U.S.

L’utilizzo dei droni nelle attività di ricerca, soccorso e protezione civile è particolarmente interessante, perché consente di avere in tempi brevi e a costi ridotti un quadro preciso dell’area interessata dall’emergenza, senza mettere a repentaglio la vita degli operatori. “Da oggi abbiamo la possibilità – ha concluso il Sindaco Cristian Betti  – grazie alla tecnologia, di migliorare la qualità della vita delle persone e di intervenire con delle applicazioni nel nuovo piano della protezione civile recentemente varato”.