Isfid Prisma promuove nel Rodigino un progetto dedicato all’occupazione femminile

Rovigo, 13 febbraio 2019 – È in partenza nel Rodigino il progetto “Ri-prendiamoci il lavoro: donne, lavoro e futuro” (cod: 1042-0002-1311-2018) promosso da Isfid Prisma, ente di consulenza e formazione di Legacoop Veneto, e finanziato dalla Regione Veneto e dal Fondo Sociale Europeo a valere sulla Dgr 1311 del 10/09/2018 nell’ambito del Por 2014 – 2020.

L’iniziativa si rivolge a trenta donne disoccupate o inoccupate oppure occupate ma che intendono riqualificarsi e ha l’obiettivo di offrire loro opportunità di orientamento e ri-orientamento lavorativo così come corsi personalizzati di perfezionamento e aggiornamento, a partire dalle competenze e dalle attitudini personali delle partecipanti.

«Questo progetto è un’importante iniziativa di promozione delle pari opportunità della nostra società di formazione e consulenza – commenta il presidente di Legacoop Veneto, Adriano Rizziche in questi anni si è molto impegnata e specializzata sui temi della promozione dell’imprenditorialità, in particolare cooperativa. L’occupazione femminile è un tema che ci è molto caro, come testimonia anche il recente avvio, proprio in provincia di Rovigo, del workers buyout “in rosa” Centro Moda Polesano, impresa cooperativa fondata da sole donne».

Fa parte sempre del progetto anche il percorso laboratoriale, della durata di 16 ore, intitolato “Home restaurant: Laboratorio esperienziale di Sharing Economy”, che vede la collaborazione del Comune di San Bellino (Rovigo). Il percorso nasce dall’analisi del territorio di San Bellino, caratterizzato da un importante sviluppo industriale e dalla valorizzazione delle competenze e delle eccellenze dell’artigianato ma ad oggi ancora privo di una trattoria o un ristorante. Da qui l’idea di sperimentare, in attesa che qualcuno poi avvii un’impresa nel settore della ristorazione, l’idea di un “ristorante diffuso” in cui oltre al cibo si alimentano anche le relazioni.

Il progetto prevede inoltre dieci percorsi di tirocinio per destinatarie disoccupate/inoccupate e alcune facilitazioni, come l’erogazione di alcuni voucher di conciliazione.

In allegato il Catalogo “L4- Riprendiamoci il lavoro” e la presentazione di tutti i percorsi previsti dal progetto