La cooperativa Achivistica e Biblotecaria – CAEB presenta l’”Archivio Vigorelli”

Lucca, 27 aprile 2018 – La Cooperativa Archivistica e Bibliotecaria – Caeb ha presentato l’archivio “Vigorelli”, presso la Sala del Grechetto della Biblioteca Sormani con studiosi e scrittori che sono stati anche amici di Vigorelli. La cooperativa è particolarmente legata a questo progetto curato e diretto da Paolo Pozzi, realizzato con grande passione: è stato il suo ultimo lavoro, e forse quello che ha amato di più.

Giancarlo Vigorelli (Milano, 21 giugno 1913 – Marina di Pietrasanta, 16 settembre 2005) è stato un giornalista, scrittore e critico letterario italiano.

Saggista, considerato uno dei maggiori critici letterari italiani, ricevette il Premio Nazionale Letterario Pisa alla carriera, ha sviluppato negli anni un profondo studio delle opere manzoniane, divenendo uno dei principali conoscitori delle opere dello scrittore lombardo. Fonda e dirige la rivista L’Europa letteraria  e diventa vicepresidente dell’Istituto Luce. Nel periodo fascista venne destituito dall’insegnamento, avendo condiviso le posizioni sull’Ermetismo.

Tra i fondatori del Corriere Lombardo, diresse successivamente il quotidiano Momento e il settimanale Oggi, per poi amplificare il discorso con una rivista, l’Europa letteraria, che si rifaceva ai migliori modelli francesi e che ha accompagnato, dal ’58 al ’68, la sua molto intensa attività di segretario generale della Comunità europea degli Scrittori.

Collaborò negli anni con varie testate nazionali, nelle vesti di giornalista culturale, come La Stampa, Frontespizio, Il Giornale, diviene critico letterario del settimanale Tempo, conquistando nel 1960 il Premio Saint Vincent per il giornalismo.