La Grow Unit di Cefla per la crescita di micro-ortaggi a Masterchef Italia - Legacoop Produzione Servizi
78268
post-template-default,single,single-post,postid-78268,single-format-standard,qode-news-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

La Grow Unit di Cefla per la crescita di micro-ortaggi a Masterchef Italia

Imola, 28 febbraio 2020 – Quest’anno all’interno del talent show culinario più famoso al mondo, Masterchef Italia 9, si possono gustare piatti contenenti microgreens, coltivati all’interno della Grow Unit illuminata a LED realizzata da CEFLA.

La Grow Unit è un sistema di crescita indoor di micro-ortaggi attraverso l’irrigazione e l’illuminazione dei vegetali, nato dal know-how di Cefla, C-LED ed in collaborazione con dipartimento di agraria dell’Università di Bologna e Pisa, che ha appena ottenuto il brevetto europeo.
Le lampade che vengono utilizzate nella Grow Unit di Cefla sono realizzate con spettri luminosi specificamente studiati per ogni tipologia di pianta, e grazie ad un sistema di ventilazione per il controllo di temperatura e umidità controllata da software specifici, questi piccoli vegetali possono crescere tutto l’anno, in qualsiasi contesto.

I nuovi aspiranti chef possono così conferire un gusto intenso ai loro piatti grazie all’utilizzo dei microgreen (tra le più conosciute ci sono le piantine di senape, rucola, crescione, ravanello, amaranto e cavolo rosso) caratterizzati da proprietà organolettiche marcate e con sostanze nutritive e vitamine fino a 40 volte superiori rispetto ai normali ortaggio. Le piantine hanno inoltre anche un gusto molto concentrato e possono sostituire il sale per insaporire piatti e insalate, in maniera totalmente naturale visto che non hanno bisogno di sostanze chimiche per crescere.

Leggi anche: Nella Gdo le serre hi-tech per i micro-ortaggi di Cefla