Lavoro: le Centrali cooperative siglano rinnovo contratto del settore metalmeccanico

Roma, 1 giugno 2021 – È stato siglato lunedì 31 maggio il rinnovo del CCNL metalmeccanico cooperativo.

Le Centrali Cooperative, nonostante il periodo difficile che le imprese stanno attraversando, con grande senso di responsabilità hanno privilegiato la scelta di dare alle cooperative un quadro di certezze sulle regole negoziali utile a una programmazione economica per agganciare la ripresa. Il rinnovo garantisce la competitività del CCNL rispetto al panorama di regole negoziali esistenti. Ciò nonostante il tavolo cooperativo ha approfondito e disciplinato alcune specificità e peculiarità degli interessi delle imprese cooperative.

Incrementato il sistema di partecipazione con un modello rafforzato di dialogo con i lavoratori per coinvolgerli negli obiettivi aziendali. Maggiormente finalizzato al welfare aziendale il premio di risultato nel secondo livello di contrattazione. Inserite nuove tutele per le lavoratrici vittime di violenza e disciplinato l’istituto delle ferie solidali.

È stata registrata la volontà delle parti di essere attori propositivi verso il ministero del lavoro su alcuni temi come le tipologie contrattuali e il bando nuove competenze, attraverso avvisi comuni a latere del CCNL. Contestualmente è stato siglato un accordo per frenare fenomeni di concorrenza sleale nel settore impiantistico, quello più interessato dai cambi di appalto.

Infine Il CCNL si conferma strumento di tutela del salario in coerenza con le regole e gli obiettivi posti dagli accordi interconfederali.