Marco Riboli eletto nuovo Presidente di Idealservice

Udine, 3 luglio 2019 – Presentato con successo all’assemblea dei Soci di Idealservice il bilancio d’esercizio 2018.
Contestualmente è avvenuto anche il passaggio di consegne al vertice fra il presidente uscente Enzo Gasparutti e Marco Riboli, da sabato 29 giugno alla guida del gruppo Idealservice.

 

I Numeri

Fra i numerosi Soci e rappresentati delle istituzioni e del territorio presenti era grande la curiosità di conoscere le novità in cantiere e la risposta è puntualmente arrivata dalle relazioni dirigenziali.
Con un giro d’affari di 160 Mln di Euro, oltre 4,2 Mln di utile e oltre 47 Mln di patrimonio netto, ancora una volta Idealservice si è presentata agli stakeholder come un’impresa finanziariamente solida, consolidata e molto attenta alle comunità.

Le strategie

Per quanto riguarda le nuove visioni e strategie aziendali, è stato ribadito più volte che nel prossimo futuro faranno sempre più riferimento alle linee guida dettate dagli obiettivi di sostenibilità delineati nell’Agenda 2030.
Inoltre, è stato rimarcato il fatto che, con il conferimento in una società di capitali del comparto industriale relativo agli impianti di selezione e riciclo, Idealservice formalmente ritorna ad essere un’impresa di servizi e pertanto tattica e strategia si dovranno adattare al nuovo pacchetto di offerte commerciali.
Senza dimenticare la centralità delle persone, fattore assolutamente da valorizzare ancor di più in quanto rappresentano la più grande risorsa a disposizione della cooperativa. Per questo motivo in cooperativa si stanno disegnando dei nuovi percorsi formativi, per dare più forza e competenze a tutto il personale impiagato nei vari ruoli, anche alla luce delle sfide poste dalla trasformazione digitale e dalle tecnologie 4.0.

La nuova Governance

Assieme al nuovo presidente sono stati eletti anche i componenti del Consiglio di Amministrazione: Anna Fornasiero in qualità di Vice Presidente, e i consiglieri Stefano De Paoli, Annalisa Gosparini, Viviana Grassi, Fabio Manzini, Doris Marino, Simona Sedani e Gabriele Verona.
Il nuovo gruppo dirigente è chiamato guidare la transizione verso il nuovo assetto che la cooperativa andrà ad assumere nel corso del 2019.

Quindi, un doveroso ringraziamento a Enzo Gasparutti che per 5 mandati ha ricoperto la più alta carica in cooperativa e un grande in bocca al lupo al nuovo presidente Marco Riboli e a tutti i componenti del CdA che dovranno guidare la cooperativa verso i prossimi obiettivi.