Milleproroghe, il Mibact si schiera a favore delle Associazioni in tutela dell’archeologia preventiva

Roma, 2 febbraio 2021 –  “Un primo importante risultato dell’azione congiunta del Tavolo dell’Archeologia contro l’emendamento che mira a sospendere le procedure di archeologia preventiva”. Il commento di Marco Mingrone, Responsabile del Settore Beni culturali di Legacoop Produzione e Servizi in riconoscimento della tempestiva e positiva presa di posizione della Direzione Generale Archeologia Belle Arti e Paesaggio del Mibact – Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo nei confronti dell’appello lanciato ieri dalle Associazioni del settore, le quali in un comunicato congiunto hanno espresso “profondo allarme” riguardo alla proposta di emendamento n. 13.183 della I Commissione Permanente (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni), contenuto all’interno del documento che raccoglie gli emendamenti proposti per il cosiddetto “Decreto Milleproroghe “(D.l. 31 dicembre 2020, n. 183).

La proposta di emendamento in questione, infatti, come evidenziato dalle Associazioni di settore, “non tiene conto né della funzione dell’archeologia preventiva né delle ricadute negative di una sua sospensione non solo sulla tutela del patrimonio culturale, ma sulle stesse stazioni appaltanti e ditte esecutrici che vedrebbero lievitare in maniera incalcolabile costi e tempi di realizzazione delle opere”. Ragion per cui le sigle datoriali, appellandosi ai Ministri e alle Commissioni competenti hanno chiesto il respingimento dell’emendamento, attraverso il quale non è possibile attuare le garanzie previste dalla Costituzione e dalla Legge a tutela del patrimonio archeologico nazionale.

In risposta, la Direzione Generale Archeologia Belle Arti e Paesaggio, recependo quando segnalato dalle Associazioni, si è prontamente espressa contro l’emendamento evidenziando come la nuova formulazione proposta – in contraddizione con l’Art. 28 del D. Lgs. 22 Gennaio 2004, n. 42, Codice dei beni culturali e del paesaggio, nonché con la Convezione Europea per la protezione de patrimonio archeologico – “non possa portare, come auspicato dai proponenti, a uno snellimento delle procedure amministrative, ma al contrario a un aggravio di tempi e di costi nella realizzazione dei lavori infrastrutturali”, rassicurando inoltre circa la tempestività delle iniziative intraprese in proposito dalla Direzione stessa.

Nota Direzione Generale Archeologia Belle Arti e Paesaggio – Mibact

COMUNICATO CONGIUNTO ASSOCIAZIONI ARCHEOLOGIA

Le Associazioni
ANA – Associazione Nazionale Archeologi
API – Archeologi Pubblico Impiego
ARCHEOIMPRESE – Associazione delle imprese archeologiche
ASSOTECNICI – Associazione Nazionale dei Tecnici per il Patrimonio Culturale
CIA – Confederazione Italiana Archeologi
CNA – Confederazione Nazionale Artigianato e p.m.i. Restauro e Archeologia
FAP – Federazione Archeologi Professionisti
LEGACOOP Produzione & Servizi
Mi Riconosci?