Multiservizi Roma Capitale: l’eventuale adozione del sistema della società in house sarà circoscritto al solo servizio scolastico

Roma, 5 luglio 2022– “Nell’incontro del 28 giugno tra il Sindaco Roberto Gualtieri e le Associazioni di rappresentanza della Cooperazione – Legacoop Lazio, Confcooperative Lazio e AGCI Lazio – sono state sviluppate le ragioni per le quali la Giunta Capitolina ha dato il compito ai Dipartimenti “Partecipate Gruppo Roma Capitale” e “Scuola, Lavoro e Formazione” di valutare quale sia il modello migliore, ai fini dell’affidamento del servizio scolastico integrato, tra quello a doppio oggetto e quello della società in house.

Nel sottolineare come tale scelta sia stata dettata dalla necessità di trovare una soluzione definitiva ai problemi e ai numerosi contenziosi che hanno contraddistinto la storia della Multiservizi, l’Amministrazione ha dato ampie rassicurazioni che l’eventuale adozione del sistema della società in house, all’esito dell’istruttoria dei Dipartimenti, sarà circoscritto al solo servizio scolastico, non avendo alcuna intenzione di porre in discussione il positivo sistema di relazioni con il sistema imprenditoriale, comprovato sin dai primi atti della Giunta Gualtieri.

Il Sindaco e gli esponenti delle Associazioni cooperativistiche hanno convenuto di incontrarsi di nuovo all’esito dell’istruttoria dei due Dipartimenti del Comune, allo scopo di valutare insieme le conclusioni dell’istruttoria medesima, così come le soluzioni alle procedure amministrative in corso che l’Amministrazione intenderà assumere conseguentemente.”

Lo comunicano in una nota congiunta le Organizzazioni cooperativistiche Legacoop Lazio, Confcooperative Lazio e AGCI Lazio