Operativo il nuovo Ospedale Piccoli Animali di Lodi progettato da Cairepro

Lodi, 26 luglio 2018 – Un luogo dedicato interamente alla cura dei piccoli animali, alla ricerca e all’innovazione in campo veterinario. È il nuovo Ospedale Veterinario per i Piccoli Animali di Lodi, progettato dalla cooperativa CAIREPRO, in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano, inaugurato lo scorso 3 luglio.

Il nuovo ospedale, che va ad affiancare la struttura dedicata ai grandi animali, già avviata da anni, aggiunge un importante tassello al Polo Veterinario e Zootecnico di Lodi tra i più avanzati a livello nazionale ed europeo, aprendo l’ultima fase del trasferimento a Lodi della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università Statale di Milano.

Nel progetto di ampliamento e ristrutturazione dell’Ospedale Veterinario per Piccoli Animali di Lodi, Cairepro ha dato un’impronta fortemente identitaria e senza tempo.
La ricerca formale condotta in fase progettuale, ha portato a ri-interpretare in chiave contemporanea le tipiche facciate in prefabbricazioni anni 70-80, grazie all’uso di pannelli matrice in cemento disegnati e realizzati appositamente per quest’opera.
L’obiettivo raggiunto è stato quello di ottenere una struttura flessibile, all’avanguardia per dotazioni tecnologiche e progettuali, rispettando la sostenibilità ambientale e senza rinunciare a un dialogo costante con le architetture presenti e con il paesaggio circostante.

 

 

Il Progetto

L’edificio è caratterizzato da un padiglione su un unico livello articolato in volumi parallelepipedi che racchiudono tre aree funzionali: ambulatori di medicina generale, area diagnostica, piastra chirurgica e spazi per degenze.
Il repertorio di forme e suggestioni postmoderne dei fabbricati esistenti è rivisitato in chiave contemporanea da Cairepro con l’uso di pannelli matrice in cemento che conferiscono alle facciate texture materica tipica delle prefabbricazioni anni 70-80; la facciata, coratterizzata dai pannelli in cemento è scandita da vuoti e pieni grazie a “tagli vetrati” a tutt’altezza che ne caratterizzano la seguenza e garantiscono la continuità visiva tra interno e esterno.
L’Ospedale è composto da un’area di ingresso (corpo ristrutturato), la zona degli ambulatori di prima visita e specialistici e, nel corpo centrale, la “stecca” diagnostica (ecografie), l’area di Sterilizzazione e le quattro Sale Operatorie, alla sommità delle quali sono collocati i locali con visiva vetrata dove gli studenti possono assistere in diretta alle operazioni chirurgiche. Nel blocco a nord sono attestate le degenze (cani, gatti e non convenzionali), le degenze degli animali infetti, la nursery, i laboratori, i locali lavaggio, la chemioterapia e la radioterapia.
La parte impiantistica è inserita in copertura ed integrata in elementi tecnici in struttura metallica, rivestiti con lamiera stirata color testa di moro. L’adozione di adeguati componenti per l’involucro edilizio e l’installazione di un sistema impiantistico molto efficiente e flessibile per la produzione e distribuzione di energia termica, nonché l’impiego di pannelli fotovoltaici in copertura, pone l’edificio in classe energetica A+ con costi di gestione contenuti nel tempo.