Presentato il Rapporto 2021 di italiadecide “Una fiducia sostenibile. La collaborazione tra pubblico e privato per la transizione ecologica”

Venerdì 3 dicembre 2021, presso l’Aula dei Gruppi parlamentari della Camera, è stato presentato il Rapporto 2021 di Italiadecide “Una fiducia sostenibile – La collaborazione tra pubblico e privato per la transizione ecologica“, editore Il Mulino.

Italiadecide è un’associazione senza fini di lucro, nata nel 2018 con l’intento di promuovere una analisi condivisa e realistica dei problemi del Paese per guardare al futuro attraverso strategie di medio-lungo periodo. Il Rapporto 2021 prosegue la riflessione avviata nel 2019 e proseguita nel 2020, dedicata alla fiducia reciproca tra operatori economici, organizzazioni e istituzioni come leva strategica per lo sviluppo del Paese. Opportunità e criticità di questa relazione sono analizzate nel Rapporto 2021 in funzione della transizione ambientale.

L’evento di presentazione del rapporto è stato introdotto dalla presidente di Italiadecide Anna Finocchiaro, che ha espresso la necessità, per una transizione ambientale in ambito territoriale, di una rinnovata relazione di fiducia non solo tra pubblico e privato, ma anche tra i diversi livelli di governo statali e locali, superando una cultura istituzionale ancora segnata da un modello gerarchico e dalla gelosia delle competenze.

Sono poi intervenuti il direttore scientifico Daniela Viglione, che ha sottolineato come i sedici saggi che compongono il rapporto abbiano in comune la riflessione sulla necessità di accompagnare la transizione ecologica conmodelli di business etici e cultura della partecipazione, e Mauro Magatti, direttore del Centre for the anthropology of religion and cultural change (Arc), che ha tenuto una Lectio magistralis che invita a una riflessione sul concetto di fiducia come presupposto fondamentale per la riuscita della transizione ecologica.

Infine, l’ingegner Vito Gamberale, presidente della Commissione di valutazione, ha assegnato il premio Amministrazione, cittadini, imprese 2021 al sistema delle fondazioni degli istituti tecnici superiori, premiando i tre ITS che si sono classificati primi nel monitoraggio curato da INDIRE (Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa): Istituto Tecnico Superiore per la Mobilità sostenibile -Aerospazio/Meccatronica di Torino, I.T.S. Umbria made in Italy – Innovazione, tecnologia e sviluppo di Perugia e Istituto Tecnico Superiore Antonio Cuccovillo – Area Nuove Tecnologie per il Made in Italy – Sistema Meccanico – Meccatronico di Bari.

Rivedi la presentazione del Rapporto 2021