Revamping 4.0, a Izmir la conferenza organizzata da Sacmi Istanbul

Imola, 17 luglio 2018 – Rinnovamento, aggiornamento, performance. Con queste parole d’ordine si apre, il 19 luglio prossimo nella città di Izmir, la conferenza “Revamping kits and digital solutions for quality improvement and energy savings (Grand Izmir Ozdilek Hotel), organizzata da Sacmi Istanbul per offrire ai propri clienti un’opportunità di confronto sul tema del revamping e della digitalizzazione di processo, funzionali all’incremento della qualità e all’ottimizzazione delle risorse energetiche.

Ampio l’insieme di relatori – tra tecnici, manager e responsabili d’area – chiamato a raccolta da Sacmi per presentare un quadro completo di quanto l’industria del tiles, della ceramica sanitaria e della stoviglieria si trova ad affrontare ogni giorno: l’esigenza di ammodernamento degli impianti che si deve sempre tradurre in miglioramenti qualitativi e di efficienza misurabili nel breve-medio periodo.

Così, dopo l’introduzione affidata al direttore di Sacmi Istanbul, Stefano Donzelli, la parola passerà a Benedetto Spinelli di Sacmi Imola (BU Tiles) che introdurrà i presenti all’agenda della giornata.
Un’analisi generale delle “energy saving solutions” targate Sacmi è affidata a Daniele Baldini di Sacmi Forni, l’azienda del Gruppo che progetta e produce le macchine termiche per il tiles con le migliori performance energetiche del mercato, che cederà la parola al collega Giovanni Marnati, esperto di “quality improvement”.

Assolutamente centrale in ogni piano di ammodernamento aziendale è il reparto forni: per questo tutta la seconda parte della conferenza sarà focalizzata su un duplice aspetto: da un lato l’incrocio tra le moderne esigenze del mercato e i moderni revamping plans nel settore sanitari e stoviglieria (a intervenire Thomas Batzel di Riedhammer, BU Tableware); dall’altro l’ambito dei ceramici tecnici, altro settore strategico dove, alle esigenze di efficienza e performance (come spiegherà Gerhard Nievelle, BU Technical Ceramics), la proposta Sacmi-Riedhammer ha saputo affiancare soluzioni per il contenimento dei consumi e il rispetto dell’ambiente.

In chiusura, focus specifico su Industry 4.0, il percorso che, attraverso la digitalizzazione dei processi, consente di realizzare una vera e propria smart factory più leggera, flessibile, efficiente, quindi più competitiva e vicina alle esigenze del cliente. A intervenire per questo focus sarà Massimiliano Baruzzi, R&D Automation Systems HMI e MES di Sacmi Imola, che spiegherà in particolare come, attraverso soluzioni quali il moderno supervisore d’impianto Sacmi H.E.R.E., si possano realizzare non solo avanzate funzioni di monitoraggio e diagnostica predittiva, ma anche veri e propri sistemi smart integrati, direttamente interfacciati con l’ERP del cliente, impostando così una nuova e diversa logica di gestione degli ordini, della logistica e del magazzino.