Taxi, Legacoop Veneto incontra il governatore Zaia: servono al più presto linee di intervento chiare per supportare il settore

Venezia, 5 agosto 2022 – Legacoop Veneto, assieme alle più importanti organizzazioni di rappresentanza del trasporto persone non di linea Taxi, ha incontrato il governatore del Veneto Luca Zaia e la vicepresidente Elisa De Berti per confrontarsi sulla situazione della categoria alla luce dello stralcio dell’art.10 del ddl concorrenza 2021 e per riportare alcune criticità su cui si chiede un intervento.

“La categoria Taxi non deve essere assoggettata all’Autorità Trasporti – sottolinea Nicola Comunello, responsabile settore logistica di Legacoop Veneto – è necessario continuare con il lavoro del Tavolo regionale di Coordinamento, puntare sul monitoraggio del settore, studiare proposte che aiutino l’integrazione e l’aggregazione anche dei soggetti più piccoli, per evitare l’intermediazione selvaggia delle piattaforme; e ancora – continua Comunello – bisogna semplificare le procedure amministrative, soprattutto per accedere a ZTL e ZTC, favorire un aggiornamento normativo che ponga al centro l’esigenza di mobilità dell’utenza e punti su qualità, efficienza, trasparenza e professionalità degli operatori”.

Legacoop Veneto ha da tempo messo in evidenza anche l’esigenza di accelerare sulla integrazione e complementarietà del Trasporto pubblico locale non di linea con quello di linea, così come previsto dalla L.R. 25/98.